Unfinished Business

In Gestalt Therapy l’espressione “unfinished business” si riferisce a una situazione incompiuta e irrisolta, un’esperienza incompleta. Quel chiodo fisso notte e giorno o uno schema relazionale in cui sei bloccato o… una contrattura alla schiena.

La terapia è una di quelle esperienze che aiutano a concludere nel qui&ora queste dinamiche rimaste in sospeso. Prima di tutto, però, bisogna identificare cos’è rimasto a metà e renderlo cosciente. Per poi scoprire (forse) che esistono solo unfinished business e non è una cattiva notizia. Forse Jung si riferisce proprio a questo quando scrive Simboli della trasformazione. Il “business” non si chiude mai, si trasforma continuamente.

Domande aperte su arte, relazioni, contemporaneità.

Ultimi Articoli

Cinema e psiche: About a Boy

Dalla mondanità del puer al mondo dell’adulto. Tratto dall’omonimo romanzo di Nick Hornby del 1998, About a boy è un film del 2002 diretto dai fratelli Weitz. Londra. Will è un viveur single di trentasei anni che evita le responsabilità e le relazioni impegnative. Vive di rendita grazie ai diritti d’autore per l’unico successo musicale del padre, una canzone di…

Continua a leggere

Cinema e psiche: “calmare le acque”

Il contatto con l’acqua come iniziazione e sospensione creativa: attraversamento di canali, tuffi, bagni, immersione in vasche e piscine. Link ai riferimenti, una lettura psicologica, qualche suggestione Acqua et inconscio et fonte di coscienza L’acqua viene ritratta di frequente nel cinema. Non stupisce: è un elemento sul cui valore simbolico è stato discusso ampiamente da studiosi…

Continua a leggere

“Come stai, veramente?”

Può esistere salute senza salute psicologica? Secondo la WHO la salute psicologica è uno stato di benessere in cui l’individuo realizza se stesso, può barcamenarsi tra le difficoltà della vita, sente di essere produttivo e di dare il suo contributo alla comunità. Pensieri, emozioni e relazioni germogliano dalla salute psicologica e questa sembrerebbe andare di pari passo…

Continua a leggere

Non è “contro di te”, ma “per noi”

Situazioni spiacevoli in tempi di Covid: un episodio, una lettura psicologica e qualche tip A chi non capita di ritrovarsi a fare i conti con momenti di impasse nel contatto interpersonale? Ultimamente le persone mi riportano spesso episodi vissuti come spiacevoli e inopportuni. A volte sembrano comportamenti caratterizzati da una carenza di rispetto, ma, come…

Continua a leggere

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.